> Home > News > News


Gli intrecci artistici fra Asciano e Siena

Asciano - Da Domenico di Bartolo ad Amos Cassioli passando per le opere di tanti pittori senesi


Il legame fra queste due località sono tanti, sia in ternini storici, economici che artistici. La riflessione che segue riguarda i due grandi artisti scialenghi e il loro rapporto con la città. Ci riferiamo a Domenico di Bartolo, sul quale con la mostra da poco terminata, si è cominciato a far luce, sia sulla vita che le sue opere, rivisitandone le capacità artistiche e il valore delle sue opere d'arte. Il secondo artista, a cui facciamo riferimento, è Amos Cassioli, al quale è dedicato il il Museo di pittura dell'Ottocento Senese, visitabile ad Asciano. 


Ambedue gli artisti nati e cresciuti ad Asciano, hanno validamente contribuito con le loro opere più apprezzabili ad arricchire il grandissimo patrimonio artistico esistente a Siena.  Domenico Di Bartolo ha realizzato buona parte degli affreschi del pellegrinaio del Santa Maria della Scala, per secoli impegnata in diffuse opere di misericordia, azioni magistralmente documentate a livello pittorico dal pittore con i suoi grandi affreschi. Il Cassioli, invece, ha contribuito in maniera deteminante alla realizzazione delle grandi tele che rendono la Sala del Risorgimento un luogo unico all'interno del Palazzo Civico. 


Qui però, vogliamo parlare di un'opera che lega le due località a doppio filo: l'opera dedicata a Provenzan Salvani, mitico personaggio senese che portò a una strepitosa vittoria della città sui Fiorentini a Montaperti.Qusta storica battaglia si svolse ai limiti del territorio ascianese e vide la partecipazione determinata di combattenti ascianesi a fianco delle truppe senesi. 


Qesta splendida opera, direttamente visibile all'interno del Palazzo Pubblico, vale, come gli affreschi del Pellegrinaio, una visita in città sicuramente produttiva per noi e i nostri figli, perché ci renderà più consapevoli sulla nostra storie e la ricchezza artistica dei nostri territori. La tela sintetizza, in un'unico contesto pittorico, i legami storico-artistici e politici che in passato hanno strettamente legato queste due realtà territoriali.



CONDIVIDI SU:
FacebookDiggdel.icio.usTwitterMySpaceLiveGoogle BookmarksTechnoratiNetvibesemail

SOGGIORNI NELLE VICINANZE

LE LOGGE DI SOPRA

ASCIANO

E’ un B&B a conduzione familiare in una ex casa colonica risalente al 1500, rist...

SALTEMNANO

MONTERONI D'ARBIA

L’azienda di Saltemnano si trova su una collinetta che si eleva sulla Val d’Ar...

Laticastelli

RAPOLANO TERME

Laticastelli era originariamente un castello costruito nel XIII, che fu distrutto e ricos...

RISTORO E SVAGO NELLE VICINANZE

Ristorante Roma

BUONCONVENTO

...

La Grotta

MONTERONI D'ARBIA

Un giardino panoramico per aperitivi e cene durante l’estate, con suggestivi tramont...

Teatrino della Grancia di Montisi

SAN GIOVANNI D'ASSO

Nell'ala occidentale della Grancia di Montisi si trova un piccolo teatro. Esso nacque come...