> Home > Percorsi


Visualizza sulla mappa

Giro turistico n°1 del Centro Storico di Asciano Asciano

Giro turistico n°1 del Centro Storico di Asciano

DETTAGLI TECNICI

Lunghezza del percorso: 1,3 km

Tipologia del fondo: Asfalto

Difficoltà: Medio-bassa

SCARICA PERCORSO


PROPONI INTEGRAZIONI O CORREZIONI
Per ricevere maggiori informazioni su questo luogo o per segnalare correzioni ed integrazioni all'argomento trattato compila il modulo sottostante:









Partenza dall'ufficio Turistico delle Fonti Lavatoie, vicino a tutti i parcheggi situati lungo il corso del fiume Copra.Si prende per le strette scale che, sulla destra delle Fonti Lavatoie , conducono in Piazza del Grano, attraversiamo la piazza ammirando la bellissima fontana risalente al 1400, opera attribuita a Nicola Pisano. Proseguendo in salita a destra della fontana , dopo pochi metri, svoltiamo a sinistra sotto l'arco che porta a via della peschiera, caretiristico vicolo che costeggia le mura di cinta trecentesche. Al termine di questa via arriviamo ad una delle più importanti porte di accesso al centro storico, denominata porta senese o Bianchi Bandinelli. Da qui si percorre l'intero corso Giacomo Matteotti che ci permette di raggiungere tutti i luoghi di maggiore interresse turistco/artistico: il Museo di palazzo Corboli, la chiesa e il convento di Sant'Agostino, l'antica farmacia Francini Naldi, la torre civica, l'ex chiesa di San Bernardino, fino a raggiungere la zona di maggiore interesse turistico rappresentata della fontana della pianella, il palazzo Tolmei e la bellissima basilica romanica dedicara a Sant'Agata. Da qui tornando indietro per via Mameli si può raggiungere il Museo di pittura senese del 800 e successivamente il mosaico della villa romana, situato in via del canto. Ripercorrendo la parte di corso Matteotti che va dalla torre civica all'inizio di via Santa Maria, caratterizzato dai resti di un affresco dedicato alla Vergine, ci si incammina per questa stretta e antica stradina per raggiungere la parallela via Luigi Magi. In questa via, sede storica delle manifatture ceramiche ascianesi famose in tutto il mondo, si trova la casa natale del famoso scultore da cui prende il nome la via e accanto ad essa un'antica fornace per la cottura delle ceramiche, ancora conservata in ottimo stato ma non visitabile. Da qui, passando di fronte all'importante ma mal conservato Palazzo del Podestà si imboccano nuovamente le scale per tornare al punto da cui siamo partiti.

SOGGIORNI NELLE VICINANZE

SAN SEBASTIANO

ASCIANO

A 5 minuti a piedi dal paese di Asciano e poco distante da Siena, nel cuore delle crete se...

LA PACE

ASCIANO

HOTEL LA PACE Ascensore ai piani, Giardino, Ristorante con tavoli all’ aperto e cucina ti...

COSTA REGOLI

ASCIANO

Struttura agrituristica di recente costruzione, inserita in mezzo al verde della campagna ...

RISTORO E SVAGO NELLE VICINANZE

LA MENCIA, Ristorante Pizzeria

ASCIANO

Situato nel centro storico, offre accoglienti sale con soffitti a volte di mattoni, ricava...

La Taverna del Granduca - Wine Bar

ASCIANO

Nuovo piccolo bar adattto alla clientela di tutte le età. Al pomeriggio organizza H...

Ristorante L'Angolo dello Sfizio

ASCIANO

L'Angolo dello Sfizio è ubicato nel corso principale del centro storico di Asciano....


Giro turistico n°1 del Centro Storico di Asciano

Partenza dall'ufficio Turistico delle Fonti Lavatoie, vicino a tutti i parcheggi situati lungo il co