> Home > Cosa visitare > Località


Visualizza sulla mappa

Palazzo Monaci Asciano

CASTELLI E GRANCE

Palazzo Monaci

PROPONI INTEGRAZIONI O CORREZIONI
Per ricevere maggiori informazioni su questo luogo o per segnalare correzioni ed integrazioni all'argomento trattato compila il modulo sottostante:










RECAPITI E ORARI

Palazzo Monaci


Biglietto da visita (vCard)


La maggior parte dei beni posseduti dai monaci di S. Galgano ad Asciano, vennero donati da Sigherio del fu Giovanni de’ Gallerani, il 10 giugno 1286.

 

Con questo atto formale di donazione, Sigherio donò a Don Niccolò, abate di S. Galgano, il podere, case, terre, edifici e chiesa posti in Squillino presso Asciano, ed altri beni nel contado di questo paese. 

 

Alcuni anni prima della donazione, lo stesso Sigerico fece costruire all'interno del piccolo borgo rurale di Squillino, poi divenuto Palazzo Monacidonaci, una piccola cappella dedicata a San Galgano, ponendo la prima pietra il 29 luglio 1279.

 

Sqillino, collocato lungo la strada per Chiusure, sulle colline che dividono la valle dell'Ombrone e il borro della Copra, fu trasformato dai monaci in una grancia dove accumulare e custodire derrate alimentari, in particolare il grano proveniente dai territori di loro prpprietà.

 

A seguito di questa trasformazione, il luogo prese il nome di Palazzo a' Monaci, poi abbreviato in Palazzo Monaci.

 

 Recenti studi in corso di approfondimento, hanno evidenziato, però, la sua grende importanza strategica in termini di comunicazioni a scopo difensivo. Infatti, la sua particolare collocazione gli permetteva di poter ricevere segnali visivi e luminosi da moltissime torri e campanili capaci ti tenere sotto controllo tutta la valle superiore del fiume Ombrone e dei suoi affluenti. 

 

La comunicazione con il borgo di Asciano veniva poi garantita attraverso il convento di San Francesco, struttura posta su un altura che oltre a dominare visivmente il  borgo murato fungeva da presidio anche sul sobborgo di Pian di Prato, luogo storico di scambi mecantili.

 

Durante l'Ottocento fu ridotto a semplice agglomerato poderale e solo recentemente è stato restaurato per destinarlo a residenza turistica.

 

Per visualizzare la mappa della rete di avvistamento difensivo, di cui Palazzo Monaci era il nodo più importante, clicca qui.
 

SOGGIORNI NELLE VICINANZE

MONACONE

ASCIANO

L'azienda Le Monacone si trova su una collina a circa 1 km. da Asciano, sulla S.S. 451 per...

CASANOVA

ASCIANO

La nostra azienda agricola è immersa nella suggestiva campagna delle Crete Senesi, a pochi...

DIPINTURE

ASCIANO

L’azienda agricola Dipinture produce olio, vino ed ortaggi, si trova a pochi passi dal cen...

RISTORO E SVAGO NELLE VICINANZE

La GARBATA Pasticceria Gelateria

ASCIANO

Locale aperto da maggio 2018: nuovo come esrcizio commerciale, è caratterizzato da ...

LA PACE Ristorante Pizzeria

ASCIANO

La struttura alberghiera La Pace è dotata di un Ristorante aperto a tutti con sala interna...

Ristorante L'Angolo dello Sfizio

ASCIANO

L'Angolo dello Sfizio è ubicato nel corso principale del centro storico di Asciano....